Home|CHI SONO
CHI SONO2018-01-25T17:56:15+00:00

chi sono

Buongiorno e ben arrivato, mi chiamo Enrico De Stefano, ho 35 anni, sono nato e cresciuto a Milano e da più di dieci anni svolgo con piacere la professione di psicologo.
Mi sono laureato il 23 febbraio dei 2006 col massimo dei voti presso l’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano, iscrivendomi sempre lo stesso anno, anche all’albo degli psicologi della Lombardia. Dal 2006 al 2010, inoltre, ho frequentato la scuola di specializzazione in psicoterapia SlPRe (Società Italiana di Psicoanalisi della Relazione) diplomandomi con il massimo dei voti.
Ho iniziato ad appassionarmi allo studio della psicologia spinto innanzitutto da una grande curiosità.
In generale mi definirei un grande estimatore dell’essere umano. Una delle caratteristiche che più apprezzo del mio lavoro, infatti, è la possibilità di entrare in contatto con la grande vastità di esperienze specifiche che ciascuno porta con sé.
È senz’altro vero che le persone che di norma si rivolgono ad uno psicologo lo fanno perché stanno attraversando un periodo di difficoltà e cercano qualcuno che li aiuti a star meglio, ma il mio principale obiettivo rimane sempre quello di cercare di accogliere la persona nel suo insieme, più che il suo problema.
Vi faccio un esempio, vi sarà capitato di fare una visita medica prima o poi, giusto? Ecco, avete presente quella sgradevole sensazione di essere l’ennesimo paziente del medico che avete di fronte che magari ha anche osservato con grande attenzione la parte del corpo che vi fa male, ma non vi ha ancora nemmeno guardato negli occhi?
Ecco mi piace pensare che nel mio studio non funzioni così. La persona viene prima del suo problema. Non ho grande interesse nell’etichettare le persone in base a qualsivoglia categoria diagnostica più o meno patologica. lo stesso sono in primo luogo un essere umano, coi miei pregi e i miei difetti, e chi mi sta di fronte è un altro mio simile che chiede innanzitutto di essere accolto nella propria fatica. E se ci si può permettere di farlo perfino con un sorriso, forse anche le nostre problematiche non sembreranno poi così insormontabili.
Una famosa pubblicità di qualche tempo fa affermava che una telefonata ti allunga la vita.
Se è pur vero che sulla quantità non posso in alcun modo garantire, sulla qualità invece ci possiamo senz’altro lavorare insieme.

[rev_slider alias=”metologia-prenotavisita” /]

chi ha detto che per andare dallo psicologo 
bisogna aspettare di star male?

ADOLESCENTI
servizi-adulti
ADULTI
COPPIE

blog

Che lavoro fai? Lo Psicologo

(Ovvero l’inizio della fine!) Buongiorno a tutti. Oggi vorrei condividere con voi un momento della mia quotidianità [...]

Torna in cima